Covid Lazio, D’Amato: «No ai medici disertori, via la licenza della Asl»