Cucchi, l’accusa dei giudici: «Lo Stato non può disinteressarsi di un detenuto»