Roma, D’Amato: «Con la telemedicina rivoluzione nei Pronto soccorso»