Roma, documenti falsi per girare in Europa: c’è anche un amico di Amri