Roma verso la fase 2: turismo e cultura, due grandi ferite