Scritte ingiuriose sui muri del liceo classico di Latina, la parola al Sindaco