Vaccini Lazio, tocca ai 60-61enni. Cambia il piano, posti prioritari ai fragili